Compatibilità

La differenza di dilatazione termica tra vetri diversi è uno dei problemi maggiori che i fonditori di vetro, i soffiatori, i produttori di vetro colato, e i fonditori di gocce affrontano ogni giorno nel loro lavoro. Sono molti i produttori di vetro sul mercato e creano molte diverse proprietà di colore, diverse dilatazioni e viscosità. Inoltre, ci sono molte diverse miscele vetrificabili e tanti vetri di rifiuto trasparenti. Può diventare un incubo scoprire quale andrà bene con un vetro trasparente di base. Inoltre, ad alcuni produttori manca coerenza nella loro stessa gamma e, in particolare, i soffiatori di vetro non sono sicuri del modo con cui provare efficacemente la loro base trasparente rispetto ai diversi colori. Le prove del filo e dell’anello non sono sempre affidabili, in modo particolare quando si paragonano vetri di famiglie del vetro abbastanza diverse. I dilatometri standard per l’industria sono molto costosi e non hanno precisione di misurazione migliore dell’1-2%. I dilatometri non producono informazioni utili se non si conosce il valore prefissato o il punto di fatica dei rispettivi vetri che vengono misurati e paragonati. Ciò richiede un altro strumento, ugualmente costoso, che misura la viscosità con solo lo stesso grado di accuratezza dei dilatometri.

La Gaffer Glass realizza lo stesso test di variazione termica della Corning Inc., impiegando un polarimetro ed un triplice vetro saldato. Questo test va oltre i dilatometri e i metri di viscosità che sono notoriamente poco accurati. Per contrasto, il triplice vetro saldato produce un controllo di facile lettura e molto accurato. Qualsiasi laboratorio può realizzarlo in modo economico e preciso. La sigillatura può essere passata ad una parte terza, dove i risultati possono essere paragonati secondo le stesse condizioni. Tiene conto delle diverse viscosità e delle proprietà variabili quali i moduli di Young e le tensioni della superficie.


Ogni fusione colorata è valutata usando un polarimetro, con riferimento ad un vetro originale trasparente Gaffer (vedere Gaffer Batch). La misurazione della variazione è letta come un numero polarimetrico misurato, per esempio gradi di ritardo in nanometri/centimetri. Il nostro scopo è avere una lettura della variazione di non più di 30 nm/cm, che per la maggior parte dei vetri è una differenza di coefficiente di espansione lineare (LEC) di ± 0.5 x10-7 fino alla fatica o al valore prefissato della nostra gamma di vetri colorati. È ben dentro una variazione di ± 2.0 x 10-7, considerata il limite massimo di differenza accettabile di variazione termica, (sebbene noi non siamo d’accordo, ±1.5 è più sicuro) e chiaramente superiore alla variazione di 7-8 punti che abbiamo misurato prendendo campioni a caso dai nostri concorrenti di colori grezzi. 

Solo dopo aver realizzato questa prova quotidiana e aver ottenuto il risultato che cerchiamo, il materiale fuso viene immesso sul mercato globale. Le barre di colore sono per i soffiatori di vetro e sono chiaramente etichettate "Testata: compatibile/ultrasuono”, il che significa che hanno superato la triplice prova vetri saldati e sono stati controllati da uno scanner ad ultrasuoni per verificare punti fini eccessivi.

State tranquilli: anche tutte le polveri dei vetri soffiati sono testate per la compatibilità.

Tutti i vetri per la fusione, in polvere e le billette, rispondono anche ad uno standard superiore: cioè una variazione minore di 10 nm/cm, che è minore di una fatica di 100 psi (libbra per pollice quadrato) in un formato di fusione, quasi dieci volte al di sotto di quanto considerato sicuro e accettabile (1000 psi).

I vetri incamiciati o soffiati che produciamo devono essere usati preferibilmente insieme ad un trasparente di base generico in ossido di sodio/calce, mostrando una dilatazione misurata di circa 96 x 10-7 (0-300 oC) ed un punto di ricottura di circa 485-500 oC (905-932 oF).

Soffiatori di Vetro: : Se fondete la vostra ricetta progettata individualmente, inviateci la vostra bacchetta trasparente di base perché sia testata secondo i nostri standard. Abbiamo bisogno di una bacchetta con diametro di 2-3 mm (1/10 pollici), non deformata o a punta (± 0.05 mm – avrete bisogno di un micrometro) e lunga almeno 300 mm. Offriamo un servizio di valutazione gratuito. Se possibile, inviateci la formula del vetro, in modo che possiamo valutarne le proprietà, prima del test fisico. Vi manderemo un campione di triplice prova vetri saldati, confrontato con il nostro controllo e una valutazione del grado di fatica con la nostra gamma standard colorata. Potrete confermare i risultati con un semplice polariscopio. Grosse differenze di LEC (circa ±4 x 10-7) non riescono a superare questa prova. Offriamo un servizio gratuito in cui possiamo regolare la formula delle vostre miscele vetrificabili ad un coefficiente di dilatazione ottimale in modo teorico, e poi far seguire un’analisi della triplice prova vetri saldati sulle fusioni successive. 

Newsletter

Movie